Sanità, Consulcesi: “Copertura assicurativa a rischio per chi non è in regola con la formazione”

Possibile il diritto di rivalsa per alcune tipologie di polizze. Secondo gli ultimi dati un medico su due non si aggiorna 

Copertura assicurativa a rischio per il professionista nel caso in cui questi non abbia assolto i suoi obblighi di formazione. Il diritto di rivalsa, per alcune tipologie di polizza, può essere esercitato nei confronti dell’assicurato nel caso in cui l’esercente la professione sanitario non sia in regola con gli obblighi di formazione e aggiornamento. A spiegarlo è il presidente di Consulcesi Massimo Tortorella. 

La confederazione commenta così un servizio pubblicato da Panorama dal titolo “I medici ignoranti danneggiano anche te”, prendendo le distanze dai contenuti dell’articolo. “Va a soffiare su quel clima di odio che si respira tra le corsie degli Ospedali di tutta Italia (e non solo) – spiega Tortorella – come confermato dall’escalation di denunce e di aggressioni al centro anche degli ultimi casi di cronaca”. Tortorella spiega che da tempo è stata sollevata “la bomba dei crediti Ecm, l’avevamo anticipato in una lettera chiusa al ministro della Salute Roberto Speranza e agli ordini professionali. Ora, mi auguro che arrivi un chiaro messaggio di rispettare l’obbligo formativo di tutti i presidenti degli ordini in vista della scadenza del triennio il 31 dicembre 2019”. I dati riportati “confermano quanto già emerso negli ultimi mesi: quasi un medico su due non si aggiorna e la percentuale scende attorno al 30% quando si prendono in considerazione tutti gli operatori sanitari, ovvero 1 milione e 200mila professionisti. E il 60% di chi si forma è donna, mentre il 40% sono uomini”. Dall’articolo emergono altri due elementi: un conflitto di interesse dell’ordine professionale, ossia tra chi controlla e chi è controllato e inoltre un tentativo di sanatoria a favore dei medici che non rispettano l’obbligo. Nell’articolo viene prima messa in evidenza la stortura del sistema, raccontato così: “A decidere le sanzioni per i colleghi inadempienti sono paradossalmente gli stessi medici che dovrebbero essere sanzionati”. 

12 commenti su “Sanità, Consulcesi: “Copertura assicurativa a rischio per chi non è in regola con la formazione””

  1. Excellent goods from you, man. I’ve understand your stuff previous to and you are just too
    great. I really like what you have acquired here, really like what
    you are saying and the way in which you say it. You make it enjoyable and you still take care of to keep
    it smart. I cant wait to read much more from you. This is actually a
    terrific website.

  2. I’m really inspired along with your writing abilities as neatly as with the layout in your
    blog. Is this a paid subject or did you customize it yourself?
    Either way stay up the nice high quality writing, it is rare
    to look a great blog like this one today.

  3. Hey there! This is kind of off topic but I
    need some guidance from an established blog. Is it tough
    to set up your own blog? I’m not very techincal but
    I can figure things out pretty fast. I’m thinking about creating my own but I’m not sure where to begin. Do you
    have any points or suggestions? Thanks

  4. Hey there! I could have sworn I’ve been to this blog before but after browsing through some of the post I realized it’s new to me.
    Nonetheless, I’m definitely delighted I found it
    and I’ll be book-marking and checking back frequently!

  5. Hey! I know this is sort of off-topic however I needed to
    ask. Does managing a well-established website
    like yours take a large amount of work? I am brand new to writing a blog but I do write in my journal every day.
    I’d like to start a blog so I will be able to share my own experience and views online.

    Please let me know if you have any kind of ideas or tips for brand new aspiring bloggers.
    Appreciate it!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.